Capire un transessuale

Capire un trans per capire se stessi

Con tutto il rispetto, e l’intenzione di educare con questo articolo, i transessuali sono tipi completamente diversi di persone. trans bella

Un travestito o crossdresser come alcuni preferiscono, non vogliono fisicamente diventare un genere. Fanno quello che fanno, perché è sessualmente gratificante per loro.
Per alcuni questo è quello di alleviare lo stress semplicemente, per altri è una parte del loro rituale intimo, un mezzo per consentire a loro stessi di diventare sessualmente piu’ appagati.
Queste persone non sono malati  sono semplicemente persone libere. Inoltre, non devono essere confusi con drag queen che si travestono per spettacoli con lo scopo di fare soldi.
Queste persone sono motivate dai soldi , non guidati sessualmente.

I transessuali sono persone che potrebbero essere più propriamente identificati come transgender.
Si tratta di uomini che trovano conforto in entrambi i sessi e godono  di piena espressione nel loro lato maschile e femminile.

Queste persone in genere non bastano a identificare pienamente a entrambi i sessi ed è per questo che non perseguono un’operazione per cambiare sesso. Per queste persone non è necessario per sentirsi completi e in quasi tutti i casi, vedono la perdita dei loro genitali come un motivo per essere ripugnanti, orribili, o inimmaginabile perche’ quello è lo strumento attraverso il quale esprimono la propria sessualità.

I transessuali sono persone di sesso maschile o femminile che identificano al contrario il genere ove sono nati ed hanno bisogno di modificare il proprio corpo per soddisfare mentalmente con cio’ che vedono.

La linea di fondo è che c’è un mondo di diversità in natura.
Il motivo per cui sono così discussi è perche’ la societa’ ha paura.
La gente, in generale, ha  paura di ciò che non capisce e quando le questioni di genere sessuale sono gettati nella mischia, diventa ancora più difficile per molti.

Ignoranza e ipocresia, sopratutto non aiutano ad accettare il “diverso”, come non aiuta a riconoscere una “idea” diversa.

I transex, non essendo propriamente comuni nella societa’, vengono tollerati, ma non accettati. Questo avviene molto di piu’ nelle societa’ di tipo non aglossassone, ove lo stereotipo di “macho” è ancora vissuto nella sua pienezza, mentre i trans nelle societa’ anglosassoni, propriamente piu’ tolleranti e aperte, vengono cercati di piu’ e vissuti di piu’.karla transessuale

Un transessuale non ha vita facile, assolutamnente no. E’ una donna con un corpo da uomo, che non dopo varie vicessitudini, ha imparato a conoscersi ed accettarsi, amandosi. Difatti, se ci pensate un attimo, è difficile trovare un transessuale che metta a repentaglio la propria salute, o che non si curi in modo maniacale. Molto piu’ di un eterosessuale, dandoci una lezione di come amarsi sia il primo passo per farsi amare.

Ma molte volte questa verita’ non viene compresa, e abituati ad avere tutto e subito, ad avere la vita comoda, senza sofferenza, l’etereosessuale, in genere, non combatte propriamente per il proprio io, avvilendosi.

I trans, invece, che hanno da sempre dovuto combattere con tutto e con tutti, sentendosi “diversi”, hanno fortificato il proprio ego, combattendo e vincendo le proprie battaglie, sopratutto all’inzio con se stessi, e ne sono usciti vincitori, e trovando un posto nella vita.

Questo deve in primo luogo far pensare, e dar spunto a come la sofferenza, alla fine, sia solo fonte di crescita.

Condividete!Share on Google+Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on Pinterest

Articoli Correlati:

Con le parole chiave , . Aggiungi ai preferiti : permalink.